Il primo convegno SIMNE è stato magistralmente organizzato dalla mente vulcanica del prof. Giovanni Dato, responsabile per il sud Italia della nostra associazione.

Precisiamo subito che l’evento è stato possibile realizzarlo grazie ai tanti sponsor che lo hanno finanziato.
Ringraziamo pubblicamente tutti gli sponsor che trovate nel poster qui sotto:

Nulla ha fermato l’organizzazione del prof. Dato, neanche le incredibili avverse condizioni atmosferiche e le relative frane. Almeno 80 i presenti.

La sala convegni del Castello Ruffo di Scilla la prestigiosa sede.

Il convegno è incominciato con una breve introduzione del prof. Dato, poi è subito toccato al prof. Leonori che ha magistralmente illustrato la condizione in cui vive l’uomo moderno, sempre più malato e debole.

Poi è stato il momento del nostro Presidente dr. Emanuele Gambacciani che ha introdotto la sala, composta da molti biologi e medici incuriositi, ai mismatch evolutivi.

Dopo Emanuele è toccato alla magica dr.ssa Ethel CoglianiLa nostra responsabile scientifica ci ha parlato di un fattore completamente trascurato dalla Medicina Ufficiale: l’ipocloridria!

Una breve pausa caffè rilassante con alcuni interventi degli sponsor, tra cui quello di un entusiasta dr. Tommaso Lupattelli, un vero luminare della chirurgia italiana ed internazionale, davvero entusiasta delle relazioni ascoltate…
Un intervento pregno di sapere ed umiltà!

Si è proseguito con il Segretario ing. Angelo Rossiello che si è concentrato su alcune problematiche relative alla tecnologia e come risolverle con semplici interventi naturali ed economici.

Infine la bella dr.ssa Jessica Ambrosino ha introdotto la sala alla permeabilità intestinale ed i danni del cibo non specie specifico, glutine in particolare.

La fantastica serata si è conclusa con una favolosa cena a base di pesce, composta con solo cibo specie specifico, organizzata dalla brava cuoca Master Chef “paleo” Chiara de Luca.

Per la Calabria, il prof. Dato ha promesso che per il 2019 organizzerà qualcosa di ancora più “importante”…

Vi diamo appuntamento ai prossimi eventi, invitando i soci, ma anche i non soci, a proporsi come organizzatori.
Noi abbiamo tutti gli strumenti per dare ogni supporto possibile ed immaginabile.
Non temete… Contattateci senza problemi.